TAJ MAHAL TRIO

data: 03/01/2013 ora: 20:30:00

 

La formazione nasce dall’incontro tra la cultura indiana e siriana. La musica araba è arrivata in India in epoca moderna attraverso l’industria cinematografica di “Bollywood” che ha creato un’estetica in cui si fondono elementi culturali indiani e del mondo arabo in generale. Allo stesso modo la musica indiana è oggi conosciuta nel Medio Oriente proprio a causa della diffusione dei film indiani a partire dagli anni sessanta. Il trio Taj Mahal – che si richiama allo splendido mausoleo di Agra nel Nord dell’India – presenta un intreccio molto particolare e affascinante di canzoni arabe e indiane dove sono protagonisti l’oud, il liuto della tradizione mediorientale, suonato dal maestro siriano Salehta Wil e il ritmo incalzante delle tabla indiane suonate dal maestro Rashmi Bhatt, originario del Rajasthan. Il terzo elemento è costituito dalla danza interpretata da Ambili Abraham, ballerina e coreografa cresciuta a New Dehli. Ha studiato tutte le forme della danza classica e tradizionale del Nord e Sud dell’India nonché la danza Bollywood. Dal 1999 è residente a Roma e ha fondato la compagnia “Bollymasala dance group” con cui si è esibita anche davanti al Papa e come ospite di RAI 1 nella trasmissione “Ballando sotto le stelle”.