14° FESTIVAL ORGANISTICO INTERNAZIONALE CITTÀ DI TRENTOdal 02/09/2010 - al 08/10/2010

organizzatore Associazione organistica Trentina
e-Mail  info@associazionerenatolunelli.org
note L’associazione Organistica Trentina "Renato Lunelli" è lieta di presentare l’edizione 2010 del Festival Organistico Internazionale "Città di Trento", che, giungendo alla quattordicesima edizione, dimostra una personale capacità di tradizione sul territorio e nel capoluogo del Trentino. La sensibilità attorno agli organi si è fatta via via sempre più marcata: basti pensare che solo in quest’ultimo anno sono stati edificati due prestigiosi strumenti meccanici (uno di Carli alla chiesa del Suffragio, l’altro di Zeni a Martignano) che arricchiscono in maniera considerevole e significativa il patrimonio organario della città e del Comune di Trento. Anche l’attività della nostra Associazione si è intensificata e il Festival stesso, che è la punta di diamante e il fiore all’occhiello del sodalizio che da quest’anno ho l’onore di presiedere, quest’anno vive di ben sei appuntamenti. Sono significative le reti di collaborazione che segnano legami costruttivi: penso a quelli con le parrocchie o con altre Associazioni tra le quali quest’anno spicca la neo-nata Associazione Itinerari Organistici Tridentini. Quanto ai concertisti emerge una significativa “quota rosa” e una valorizzazione dei giovani organisti che si fanno notare in campo internazionale. Anche l’introduzione di un concerto che vede la presenza dell’oboe accanto all’organo costituisce una novità che cerca di allargare l’interesse e attirare la curiosità degli appassionati e dei nostri soci. Da ultimo l’inaugurazione del grande strumento Mascioni custodito nella Chiesa del SS. Sacramento: il maestoso prospetto di 16 piedi completa in maniera decorosa i lavori di restauro che hanno interessato l'intero edificio. Anche questo strumento ora potrà essere valorizzato non solo nella liturgia (che è il suo principale compito) ma anche in sede concertistica per le sue peculiarità fonico-espressive. Se il Festival e l’attività associativa incontrareranno sempre più l’interesse del pubblico e – auspicabilmente – continueranno ad essere sostenuti anche dalla pubblica amministrazione, allora l’Associazione riuscirà ad interpretare bene il ruolo che per vocazione e statuto ha assunto quasi trent’anni or sono. Buon ascolto. Paolo Delama presidente


Margherita Gianola

concerto: Margherita Gianola
data/ora data: 02/09/2010 / ora: 21:00:00
citt�
via
luogo
Mttrello
Chiesa Parrocchiale
gruppo: Margherita Gianola
Tipo di Musica: Niccolò Moretti Sonata ad uso Sinfonia (1763 – 1821) Alessandro Marcello Concerto in re minore per oboe, (1669 – 1747) archi e b.c. trascr. di J.S. Bach (BWV 974) [Allegro] - Adagio - Presto Baldassare Galuppi Allegro e spiritoso (1706 –1785) Benedetto Legato Marcia in do (XVIII secolo) Benedetto Marcello Fuga in mi minore (1684 – 1739) Giovanni Paisiello Sonata V per organo, in Si b magg. (1740 – 1816) Gaetano Valerj Sonata “per i tromboncini” (1760 – 1822) Sonata “per la voce umana” Sonata “per il flauto in ottava” Padre Davide da Bergamo Elevazione (1791 – 1863) Niccolò Moretti Rondò ad uso orchestra (1763 – 1821)
suonatori: margherita Gianola
strumenti: organo
note: Margherita Gianola Mascioni è l’organista della Basilica dei Frari – una delle rare sedi in Italia, e l’unica in Venezia, con due organi antichi funzionanti (Giovanni Battista Piaggia 1732 e Gaetano Callido 1795) e uno sinfonico a tre manuali (Vincenzo Mascioni 1928) – nella quale, dal 1990, è il direttore artistico della Stagione Concertistica Internazionale. Ha iniziato a Venezia lo studio dell’organo con Sergio De Pieri, e ha conseguito il diploma di Laurea in Organo e Composizione Organistica nel 1995 al Conservatorio di Castelfranco Veneto con Amedeo Aroma. Ha conseguito anche il diploma di Laurea in Pianoforte nel 1992 al Conservatorio di Venezia con Giorgio Agazzi, e nello stesso Conservatorio il diploma di Laurea in Canto nel 2002 e in Musica Corale e Direzione di Coro nel 2004 con Marco Gemmani. Si è perfezionata nella prassi esecutiva studiando con vari maestri; in particolar modo nel 1996 e 1997 ha seguito, sotto la guida di Francesco Finotti, i corsi di perfezionamento organizzati da Asolo Musica; nel 2005 ha partecipato al Corso di musica secentesca per due organi presso la Basilica di San Petronio a Bologna, tenuto da Luigi Ferdinando Tagliavini. Come solista svolge intensa attività concertistica, invitata da prestigiosi enti musicali e festival in Italia e all’estero (Germania, Irlanda, Svezia, Francia, Austria, Svizzera, Belgio). È stata docente di organo al Conservatorio di Cagliari. Ha effettuato registrazioni per programmi televisivi della Rai. Nell’ottobre 2009, in occasione dell’ottantesimo compleanno di Luigi Ferdinando Tagliavini, ha suonato in duo con il Maestro stesso in un concerto teletrasmesso in diretta via satellite su Sky. Ha inciso vari cd con repertorio di musiche sei-settecentesche per organo, uno dei quali realizzato con 13 diversi strumenti storici veneziani, dei quali ha curato anche le schede tecniche pubblicate nel volume Itinerari del Sacro (edito da LogoLibri per il Distretto Veneto dei Beni Culturali e la Camera di Commercio di Venezia, 2006). Collabora con la prestigiosa rivista bimestrale “Venezia Musica e Dintorni”, contribuendo, con articoli specializzati, all’informazione su argomenti di carattere organistico. È direttore artistico del progetto culturale “Una Chiesa che si racconta”, per il quale organizza una serie di concerti per organo in varie chiese di Venezia su strumenti storici.